Cooperative in Sanità, Ciarambino: «Salvi migliaia di posti di lavoro»

«La mozione approvata all’unanimità oggi dal Consiglio regionale, che ho proposto e sostenuto in ogni modo insieme ad altri colleghi, al fianco di lavoratori e sindacati – dichiara Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e componente del Gruppo Misto – rappresenta un momento storico per la salvaguardia dei posti di lavoro e della qualità dell’assistenza sanitaria nella nostra regione. Una vera e propria boccata d’ossigeno per migliaia di dipendenti di cooperative sociali occupati nelle strutture sanitarie regionali, che rischiavano il posto di lavoro perché le Asl stanno internalizzando i servizi. Un’operazione virtuosa, che non deve però ricadere su chi da anni è impegnato in prima linea nella nostra sanità. Solo considerando l’Asl Napoli 1, parliamo di 1.200 lavoratori che hanno prestato la propria opera anche durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 – aggiunge la Ciarambino – Grazie all’approvazione odierna, la Giunta darà indicazione alle Asl che, in caso di internalizzazioni, la metà dei posti messi a concorso possa essere riservato proprio al personale delle Coop, dando attuazione alla legge nazionale 234 del 2021. Inoltre, ove possibile, tale previsione riguarderà anche i concorsi già in atto. In questo modo verrà garantita la massima salvaguardia dei livelli occupazionali, ma soprattutto verrà dato adeguato riconoscimento ai professionisti che hanno operato in prima linea in un momento di estrema emergenza per il Sistema sanitario regionale. Senza dubbio un risultato importante a favore dei lavoratori e, visto che la mozione è stata proposta da rappresentanti dell’opposizione e condivisa anche dalla maggioranza, la dimostrazione che quando la politica si unisce travalicando gli steccati partitici, i risultati arrivano».

Print Friendly, PDF & Email