Usa, elezioni Midterm: i repubblicani non ce la fanno. Joe Biden festeggia la vittoria dei democratici

Joe Biden, presidente degli Stati Uniti, ha festeggiato il risultato delle elezioni di Midterm, nonostante i sondaggi lo davano per sconfitto. “Abbiamo vinto le elezioni ieri, è stato un buon giorno per la democrazia e per l’America”, queste sono state le sue parole. I repubblicani non ce l’hanno fatta. Intanto, in una lunga conferenza stampa l’attuale presidente ha ribadito la sua intenzione di ricandidarsi, ma vuole aspettare almeno un anno per confermare l’ipotesi. Biden ha commentato “La gigantesca onda rossa non c’è stata” e ha dichiarato che se l’avversario Donald Trump si dovesse ricandidare, farà “in modo che non vinca”.

Il Senato resta in bilico anche se la vittoria di John Fetterman in Pennsylvania contro il chirurgo Mehmet Oz, fa ben sperare. Il vincitore ha affermato “Sono orgoglioso della piattaforma della nostra campagna: proteggere il diritto di scelta delle donne, aumentare il salario minimo, combattere (per) la sindacalizzazione” – e ha aggiunto – “L’assistenza sanitaria è un diritto umano fondamentale. Mi ha salvato la vita, e dovrebbe essere lì anche per voi se ne avrete bisogno”.

Alcuni stati rimangono in sospeso: Arizona e Nevada  dovranno decidere le sorti della Camera alta, altrimenti bisognerà aspettare il prossimo 6 dicembre per il ballottaggio nello stato della Georgia tra il democratico reverendo Rafael Warnock e  Herschel Walker, ex campione di football, entrambi rimasti sotto il 50%. Sulla sconfitta del dott. Oz, secondo alcuni fonti vicino a Trump, quest’ultimo avrebbe incolpato le persone che lo hanno sostenuto nella sua candidatura compresa la moglie, Melania.

Print Friendly, PDF & Email