Napoli | Rendiconto, Lanzotti (FI): ”Non potevamo far commissariare il Comune. Presenza Guangi e Palmieri non determinante”

Napoli, 5 agosto- Il coordinatore cittadino di Forza Italia, Stanislao Lanzotti, non ci sta a far passare il suo partito come la stampella che ha salvato de Magistris. Allora sui social il forzista elenca le motivazioni della scelta dei consiglieri forzisti, di presenziare all’apertura dei lavori del Consiglio di ieri, che ha discusso sull’approvazione del rendiconto di bilancio del 2019. “Per chiarire– afferma Lanzotti- la posizione di forza italia ufficiale sulla vicenda odierna (di ieri ndr) del bilancio vorrei precisare quanto segue :
– con Mara carfagna e Salvatore Guangi ( e anche Palmieri ) avevamo concordato di lasciar APRIRE il consiglio comunale odierno alla luce di un ampio ragionamento che ci vedeva compatti nel giudicare negativamente 1 anno di commissariamento .
– avevamo inoltre chiarito che non avremmo votato la delibera finale e che saremmo usciti da aula al momento del voto.
– mi dispiace che una ( legittima ) scelta personale del mio collega e amico Salvatore Guangi sia passata per una decisione di partito .
– la presenza in aula di Mimmo Palmieri e Salvatore Guangi non è stata peraltro determinante visto che ldm avrebbe avuto i numeri a prescindere.”