Universiade Napoli 2019: lo sport come biglietto da visita della Città

Universiade San Paolo

Un tripudio di valori sportivi dal 3 al 14 luglio, c’è stata una Napoli dello Sport che ha regalato soddisfazioni infinite. Napoli è da sempre una città di suoni, profumi e colori. La 30ma Summer Universiade Napoli 2019 sarà ricordata come l’edizione dei record. Tra i tanti record collezionati, l’Italia ha conquistato 44 medaglie. Ad inaugurare la cerimonia finale delle Universiade, allo stadio San Paolo un omaggio alla signora Manuela Oliveri, vedova della leggenda dello sport italiano Pietro Mennea che, esattamente sessant’anni fa, ha stabilito il record mondiale di 200 milioni nelle Universiadi di Città del Messico. Oltre 35.000 spettatori ad assistere allo spettacolo finale, creato e prodotto da Balich Worldwide Shows, sotto la direzione di Stefania Opipari. Ispirandosi alla tradizione tipicamente napoletana del “caffé sospeso”, la cerimonia servirà da invio a Napoli e alla Campania.

CLOSING CEREMONY

Nel corso della Cerimonia di chiusura, sul palco hanno moderato la serata i The Jackal. Un susseguite di performance live, tra cui Livio Cori, Mahmood e Clementino hanno  deliziato la serata con un medley dei loro più grandi successi, per poi concludere questa grande festa con un maestoso spettacolo pirotecnico, illuminando il cielo di Napoli.

Durante la manifestazione è avvenuto il simbolico e suggestivo passaggio di consegne con lo sventolio delle bandiere cinesi e di quelle con i colori delle Universiadi sulle note di “O sole mio” interpretata da due cantanti lirici cinesi che si sono esibiti al San Carlo. La strepitosa cerimonia si è conclusa con un omaggio a Pino Daniele sulle note di Napulè.

LA FUTURA CITTA’ OSPITANTE

Sarà Chengdu, città del Sichuan nella Cina occidentale, ad ospitare la 31esima edizione delle Universiadi in programma nel 2021. Il Panda è già il gadget simbolo della prossima Universiade.