Coop Sanità, Ciarambino: “Accordo salva migliaia di famiglie”

«Esprimo grande soddisfazione per l’intesa raggiunta dalla Regione con le organizzazioni sindacali e la Gesco per l’assorbimento dei lavoratori delle Coop sociali che lavorano in appalto per l’Asl Na 1 – dichiara Valeria Ciarambino, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e componente del Gruppo Misto – L’accordo prevede che nei concorsi indetti dalla struttura sanitaria e, successivamente anche dalle altre Asl della regione, venga riservata una quota per il personale delle cooperative che avevano prestato servizio durante il Covid. Una notizia che avevo anticipato ai lavoratori in presidio sotto il Consiglio regionale poche settimane fa. Finalmente, dopo mesi di attesa, viene data attuazione alla mozione da me fortemente voluta e approvata all’unanimità dal Consiglio regionale. Ora mi auguro che le procedure concorsuali siano messe in atto con celerità per assicurare al comparto sanitario il personale necessario a garantire servizi efficaci e scongiurare la carenza organica che, in estate, è più accentuata del solito. Questa intesa – aggiunge Ciarambino – vira verso la salvaguardia dei posti di lavoro e della qualità dell’assistenza sanitaria nella nostra regione. Una vera e propria boccata d’ossigeno per migliaia di dipendenti di cooperative sociali occupati nelle strutture sanitarie regionali, che rischiavano il posto di lavoro perché le Asl stanno internalizzando i servizi. Un’operazione virtuosa, che non deve però ricadere su chi da anni è impegnato in prima linea nella nostra Sanità».

Print Friendly, PDF & Email