Periferie, Battilocchio: “Con progetto culturale fatto dai giovani le mettiamo al centro della storia”

“Grazie a sinergie virtuose che abbiamo messo in campo mettiamo le periferie italiane al centro di un grande progetto culturale che vedrà i giovani protagonisti”. Così Alessandro Battilocchio, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie alla Camera, ha presentato oggi presso la Sala della Sacrestia a Palazzo Valdina, “Storie di periferia: riportare le periferie al centro della storia”, progetto della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, che promuove il Premio Strega, con il sostegno di Enel Cuore onlus e la collaborazione speciale della Commissione.

“Il lavoro della commissione segna un risultato importante. Partiamo da Tor Bella Monaca e Caivano, sperando in futuro di poter coinvolgere anche altre aree del Paese, con un progetto all’insegna della cultura e dei territori che diventano protagonisti, insieme alle scuole, per valorizzare le storie delle periferie da troppo tempo abbandonate. La grande cultura, con i giovani protagonisti, mette avanti realtà lasciate per troppo tempo indietro.” All’incontro hanno partecipato anche Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci, Fabrizio Iaccarino, responsabile Affari Istituzionali Italia Enel e consigliere Enel Cuore onlus, Nicola Franco, presidente VI Municipio di Roma Capitale, Pasquale Penza della Commissione Periferie, eletto nel territorio di Caivano (Napoli), Filippo D’Alessio, direttore Teatro di Tor Bella Monaca (Roma), Maria Rosaria Autiero preside del liceo Amaldi di Tor Bella Monaca e Claudio Mola, dirigente scolastico del Liceo statale Braucci di Caivano.

Print Friendly, PDF & Email