Ivass ordina l’annullamento di due siti abusivi

IVASS ha ordinato la cessazione dell’attività di intermediazione assicurativa esercitata tramite i seguenti siti web che offrono abusivamente servizi assicurativi:

Le attività di oscuramento da parte dei provider che operano sul territorio italiano sono in corso. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

L’ ordine di cessazione dell’attività abusiva dei suddetti siti sono pubblicati nella sezione “Difendiamoci dalle truffe” del sito dell’IVASS.

Sale così a 107 il numero dei siti abusivi oggetto di ordine di cessazione da quando l’IVASS ha cominciato ad esercitare il potere di oscuramento (novembre 2023).

L’IVASS raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via Internet, telefono o messaggistica veloce (ad esempio, WhatsApp), soprattutto se relative a polizze r.c. auto di durata temporanea.

In particolare, l’IVASS consiglia ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito IVASS le liste dei siti degli intermediari assicurativi regolarmente iscritti al RUI e dei siti delle imprese di assicurazione vigilate dall’IVASS.

A beneficio dei consumatori, di seguito si riportano inoltre:

I consumatori possono chiedere chiarimenti ed informazioni al Contact Center Consumatori al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 – 14.30.

Si invitano gli Organi di informazione a dare la massima diffusione al presente comunicato nell’interesse degli utenti.

Print Friendly, PDF & Email