Giubileo, Papa: in una società inquinata da fake news, serve autenticità

Papa Francesco ai partecipanti al Congresso Internazionale di Pastorale giovanile: “Diventare veri davanti a sé, davanti agli altri e davanti a Dio”

“Per una pastorale giovanile sinodale: nuovi stili e strategie di leadership”: questo il tema del Congresso Internazionale di Pastorale giovanile promosso dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, tenutosi dal 23 al 25 maggio 2024. Questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, Papa Francesco ha ricevuto in udienza i partecipanti, rivolgendosi in particolare ai giovani in vista del Giubileo ad essi dedicato e della prossima GMG in programma a Seoul nel 2027.

“Il mio “sogno” è che possano far incontrare Gesù a tanti giovani, anche tra quelli che normalmente non frequentano la Chiesa, portando loro il messaggio della speranza” ha esordito il Pontefice, riferendosi agli appuntamenti di Roma e di Seoul. “Penso a quei ragazzi e ragazze che hanno “abbassato lo sguardo”, che hanno smarrito l’orizzonte, che hanno messo da parte i sogni grandi e sono rimasti impigliati nella tristezza e nel male di vivere”. Lavorare per questi grandi eventi ma, ha aggiunto il Papa, non “trascurare le vie ordinarie”, cioè la vita quotidiana, i momenti di preghiera in comunità e le decisioni di ogni giorno.

“Viviamo in una società inquinata dalle fake news, dove i profili personali sono spesso alterati o fasulli, dove si creano identità alternative” – ha proseguito il Pontefice – “il discernimento vuole essere per i giovani un cammino di autenticità: uscire dalle identità artificiali e scoprire la propria identità reale. Si tratta di diventare “veri” davanti a sé, davanti agli altri e davanti a Dio”.

“È importante continuare ad ascoltare i giovani. Vanno responsabilizzati, coinvolti nel dialogo, nella programmazione delle attività, nelle decisioni” ha concluso Papa Francesco, sottolineando che “i giovani non vanno strumentalizzati per realizzare idee già decise da altri o che non rispondono realmente alle loro esigenze”.

Print Friendly, PDF & Email