Europee2024, Maraio (PSI): “Il governo Meloni considera il sud una palla al piede. La Lega vuole meno Europa”

Maraio: “Il Governo ha varato provvedimenti-bonus senza avere coperture per coprire  l’autonomia differenziata”

“In queste ore il Governo sta varando una pioggia di provvedimenti-bonus che saranno esigibili solo dopo il voto alle Europee. Forse. E senza avere le coperture necessarie.  Una serie di spot elettorali che evidentemente sono utili per coprire l’infamia di questa riforma dell’autonomia differenziata, che spaccherà in due il paese e che non assicurerà i Lep creando una crepa tra noi e il nord del Paese”. Lo ha dichiarato Enzo Maraio segretario nazionale del Psi e candidato capolista al Sud nella lista Stati Uniti d’Europa.

“Il governo Meloni considera il sud una palla al piede. La lega vuole meno Europa” – ha spiegato intervenendo alla manifestazione “No alla autonomia differenziata. Sì alle innovazioni” che si è tenuta questo pomeriggio a Napoli. “Ma gli italiani hanno capito che con questo provvedimento la Lega vuole meno Italia unita:  meno sanità, meno scuola, meno lavoro – ha commentato Enzo Maraio – Mi chiedo: Ma Giorgia Meloni lo vede il sud da Palazzo Chigi? E come pensa di portarlo al passo con l’Europa? Giorgia, come vuole farsi chiamare dagli elettori, lo sa che 4,5 milioni di persone rinunciano alle cure sanitarie perché ormai la sanità è privatizzata e le liste d’attesa sono infinite? Solo con una “Europa Nazione” politica e forte – ha concluso Maraio – gli Stati Uniti d’Europa, potrà tornare il sud grande in Unione Europea”.

Print Friendly, PDF & Email