Grande successo per i musei a Pasqua e Pasquetta

Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha commentato il grande successo di presenze nei musei italiani nei giorni di Pasqua e Pasquetta: “Anche in queste festività di Pasqua e Pasquetta sono stati tantissimi gli italiani e i turisti provenienti da ogni parte del mondo che hanno visitato e ammirato la straordinaria bellezza del patrimonio culturale dell’Italia. Un risultato che conferma la scelta di tenere aperti tutti i nostri musei e parchi archeologici e rappresenta un’ulteriore spinta ad aumentare, sempre di più, la qualità della nostra offerta culturale. A tutte le lavoratrici e i lavoratori che, anche oggi, hanno assicurato l’apertura e l’accoglienza dei visitatori nei siti culturali della Nazione va il mio profondo ringraziamento”.

I primi dati pervenuti sono provvisori, ma già si confermano molto positivi: Parco archeologico del Colosseo – Anfiteatro Flavio 55.315; Parco archeologico del Colosseo – Foro Romano e Palatino 34.654;; Pantheon 23.781; Gallerie degli Uffizi – Gli Uffizi 18.907; Consorzio di Valorizzazione Culturale La Venaria reale 17.000;; Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo e Passetto di Borgo 9.207; Musei Reali di Torino 9.114; Pinacoteca di Brera 4.407; Palazzo Ducale di Mantova 4.151; Galleria Borghese 3.860; Gallerie degli Uffizi – Palazzo Pitti 3.658; Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini 2.793; Cenacolo Vinciano 2.600; Castello Scaligero di Sirmione 2.310; Terme di Caracalla 2.198; Castel Sant’Elmo e Museo del Novecento 2.177; Grotte di Catullo 2.023; Museo Nazionale d’Abruzzo 1.891; Galleria Nazionale dell’Umbria 1.437; Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea 1.130; Museo Archeologico Nazionale di Taranto 1.046.

A questi dati si aggiungono i 34.111 visitatori del VIVE – Vittoriano e Palazzo Venezia e i 16.146 delle Gallerie degli Uffizi – Giardino di Boboli.

Anche la Regione Campania ha riscontrato una riuscita molto positiva, indice di una presenza turistica già molto presente nei nostri siti culturali. Grandi numeri per: Parco archeologico di Pompei 28.995, Reggia di Caserta 14.803, Parco archeologico di Paestum e Velia 4.091, Palazzo Reale di Napoli 3.627, Complesso monumentale e Biblioteca dei Girolamini 2.928; Museo Archeologico Nazionale di Napoli 1.943, Museo di Capodimonte 953.

Un successo per il nostro Paese, che si conferma luogo di cultura 356 giorni l’anno.

Print Friendly, PDF & Email