Otto marzo. Iniziativa del Lions Club e Centro Antiviolenza di San Giorgio a Cremano per dire no ai soprusi sulle donne

Nella splendida cornice della Biblioteca di Villa Bruno di San Giorgio a Cremano, le sezioni locali del Lions Club e del Centro Antiviolenza della cittadina vesuviana hanno organizzato una bella iniziativa incentrata sulla grave problematica sociale rappresentata dalla violenza sulle donne.

Sono state illustrate – in occasione della presentazione del libro “La Rinascita di Venere” scritto da Caterina Laita – variegate storie di abuso fisico e psicologico sulle donne.

Oltre alla violenza fisica, è doveroso concentrare l’attenzione anche su altre – più subdole e non meno gravi – forme di violenza, come quella psicologica e quella economica.

Impedire la realizzazione lavorativa della donna – vincolandola esclusivamente al ruolo di madre o di moglie – ostacolare, con ogni mezzo, relazioni sociali, facendo letteralmente terra bruciata attorno alla stessa, o ancora sminuire, continuamente, la figura della medesima, sono inequivocabili campanelli d’allarme che troppe volte, essendo sottovalutati, producono derive nefaste.Educare le prossime generazioni partendo, convintamente, dalle scuole primarie rappresenta uno strumento – oramai imprescindibile – per formare le menti pensanti del futuro e scardinare un retaggio culturale che, agli albori del terzo millennio, concepisce ancora “troppo spesso” la donna come un oggetto da possedere o come figlia di un dio minore.

Print Friendly, PDF & Email