Dl elezioni, Barcaiuolo (FdI): “Voto a studenti fuori sede europee è risultato storico governo Meloni”

“Soddisfazione per l’approvazione in Commissione Affari Istituzionali in Senato dell’emendamento di Fratelli d’Italia sul voto degli studenti fuori sede, un tema su cui la destra giovanile e Fratelli d’Italia in particolare sono sensibili da sempre.  Al contrario della maggioranza dei Paesi europei, in Italia è ancora difficile votare quando si è domiciliati in un luogo diverso dalla propria residenza, ma finalmente, grazie al governo che si è mosso celermente, questa possibilità è sempre più vicina. La sinistra negli anni ha riempito di slogan e propaganda i propri giovani elettori, ergendosi a loro paladina senza mai concretamente fare nulla. Oggi in Commissione al Senato si è votato all’unanimità per una soluzione sperimentale per le prossime elezioni europee, che però guarda inevitabilmente al futuro. Gli studenti a giugno potranno votare senza dover fare ritorno alle proprie residenze, e ben sappiamo quanto questo diritto/dovere può gravare sulle tasche dei ragazzi e delle loro famiglie. Un governo vicino ai suoi giovani, il futuro di questo Paese”.

Lo dichiara il senatore Michele Barcaiuolo, coordinatore di Fratelli d’Italia Emilia-Romagna.

Print Friendly, PDF & Email