Sanremo 2024, tutto sulla prima serata del Festival con Amadeus e Marco Mengoni

“Manca pochissimo, poi nulla sarà come prima. Tra un attimo sentiremo le canzoni che ci cambieranno la vita, almeno per un po’. Vi chiedo una cosa: prendiamo un respiro tutti insieme. Che abbia inizio la 74esima edizione del Festival di Sanremo”.

Marco Mengoni, il primo co-conduttore di quest’anno, visibilmente emozionato, ha dato il via a Sanremo 2024.

Così Mengoni ha presentato Amadeus, per il quarto anno consecutivo al timone della nave. Elegantissimo, ha ricordato le novità di quest’anno, come la partecipazione in gara di ben 30 Big. E poi ha subito spiegato che durante la prima serata gli artisti riceveranno i voti esclusivamente dalla giuria della sala stampa, tv e web, e che al termine delle votazioni verrà stilata una classifica provvisoria. Così saranno annunciate le prime cinque posizioni.

È iniziata così ufficialmente la 74esima edizione. Prima concorrente ad aprire la gara, colei che ha vinto Sanremo giovani, Clara con Diamanti grezzi. Subito dopo Sangiovanni, con il brano Finiscimi. Terzo cantante in gara, lei, Fiorella Mannoia (super elegante e scalza, amiamo) che si è esibita con Mariposa.

A sorpresa è arrivato sul palco un vecchio amico: Zlatan Ibrahimovic. Ricordiamo che lui e Ama avevano fatto coppia fissa tre anni fa al Festival. Obiettivo del calciatore? Proteggere Amadeus da se stesso. Esilarante gag tra i due.

È di nuovo il momento della gara con la quarta esibizione: La Sad con Autodistruttivo.

Poi si è tornati a un anno fa, alla canzone vincitrice di Sanremo 2023, Due Vite di Marco Mengoni. Tutto il pubblico presente ha cantato a squarciagola il brano insieme a lui. Standing ovation per lui. Un’emozione incredibile.

La gara canora è proseguita con il quinto concorrente: Irama, con Tu no. Sesto cantante in gara Ghali, con Casa mia. Grandissimo ritorno quello dei Negramaro, che si sono esibiti con Ricominciamo tutto. Pazzeschi.

Collegamento comunale con Aristonello.

“Ama pensati libero… è l’ultimo”, queste le parole comparse sullo striscione preparato da Fiorello. Sketch divertente tra i due amici storici.

Annalisa, ottava artista in gara, si è presentata con il brano Sinceramente. Tormentone.

“Giovanbattista nisciuno te scorda”. L’Ariston ha ricordato poi Giovanbattista Cutolo, il musicista napoletano ucciso a 24 anni il 31 agosto 2023 a colpi di pistola per aver cercato di fermare una lite. Sul palco Daniela Di Maggio, la madre, che ha letto una lettera: “L’amore è il contrario della morte, e tu stasera vivi attraverso la musica che amavi”.

Momento Marco Mengoni: grande intrattenitore, simpatico, spigliato, ha le doti da attore. Ci è piaciuto in tutte le vesti. La gara è proseguita con il nono cantante Mahmood, con Tuta gold.

Lazza: il cantante è salito sul palco dell’Ariston per poi andare a inaugurare ufficialmente il Suzuki Stage di Piazza Colombo, esibendosi con Cenere.

Marco Mengoni ha presentato Diodato, decimo cantante della serata, con Ti muovi. Un graditissimo ritorno.

Poi un momento toccante: l’omaggio del Festival a Cutugno, scomparso il 22 agosto scorso. “Toto amava Sanremo e Sanremo amava Toto. Le parole dell’Italiano illuminano corso Matteotti”, la via del teatro Ariston.

Loredana Bertè, la colonna portante del rock italiano, è tornata in gara con la canzone Pazza. Dopo di lei, per la prima volta a Sanremo, Geolier con I p’me, tu p’te, brano interamente in napoletano.

Altro sketch tra Amadeus e Fiorello. Quest’ultimo ha deciso di mandare sul palco dell’Ariston, grazie all’IA, il suo doppio, violando così l’accordo con Amadeus, quello di salire sul palco soltanto nella serata di sabato. Esilarante momento.

È ripresa la gara: è stato il momento di Alessandra Amoroso con Fino a qui. Piccolo momento di pausa per quanto riguarda la gara, è toccato a Tedua cantare dal palco  della Costa Smeralda, Redlight.

Dopo il successo del tormentone estivo Italodisco sono arrivati sul palco per proseguire la gara i The Kolors con Un ragazzo una ragazza. Debutto sul palco del Festival per Angelina Mango con la canzone La noia.

È tornato al centro del palco del Teatro Ariston, Marco Mengoni, per esibirsi con un medley di alcuni dei suoi successi più amati,  da Ti aspetto a Guerriero. Brividi.

Intorno a mezzanotte un trio molto atteso e apprezzato in tutto il mondo, Il Volo, si è esibito con il brano Capolavoro. Classe 2000, sull’Ariston è il momento di BigMama con La rabbia non ti basta. Diciottesimi concorrenti in gara Ricchi e Poveri, Ma non tutta la vita. Emma, la cantante salentina ritorna sul palco con la canzone Apnea. Per la prima volta insieme come concorrente unico, Franceso Renga e Nek con il brano Pazzo di te.

Dopo Supereroi che si è aggiudicato il terzo posto l’anno scorso è stato il momento di Mr.Rain con Due altalene. Prima partecipazione tra i Big di Sanremo per i Bnkr44 con Governo Punk. 23º concorrente in gara, Gazzelle: il cantautore romano ha portato sul palco dell’Ariston Tutto qui. Dopo di lui, Dargen D’Amico con Onda alta. Rose Villain ha debuttato alla kermesse canora con Click boom! Altro debutto atteso sul palco del Teatro Ariston per i Santi Francesi con L’amore in bocca.

Intorno all’1:30 è stato il momento di Fred De Palma che si è esibito con Il cielo non ci vuole. Piccola pausa per la gara, Amadeus si è collegato con l’Aristonello: Fabrizio Biggio e Fiorello hanno vestito i panni di Ethan dei Mäneskin.

La gara è ripresa con Maninni, il terzultimo artista della serata, con il brano Spettacolare. Dopo il grande successo di Bellissimissima, Alfa, l’artista genovese classe 2000, ha portato sul palco dell’Ariston Vai. A chiudere la prima serata di Sanremo 2024 è stato Il Tre con Fragili

La classifica della prima sera del Festival

Loredana Bertè

Angelina Mango

Annalisa

Diodato

Mahmood

Print Friendly, PDF & Email