Niccolò Ammaniti torna in libreria con ‘La vita intima’

“La paura finisce dove comincia la verità”.

Torna Niccolò Ammaniti.

Lo scrittore del bestsellerIo non ho paura e vincitore del Premio Strega con ‘Come Dio comanda’, dopo otto anni di silenzio, riempito però con altri lavori, come quello di sceneggiatore e di regista per la serie tv distopica, ‘Anna’, ritorna in libreria con ‘La vita intima’.

Protagonista del nuovo romanzo, edito da Einaudi, per la collana Einaudi Stile Libero, è Maria Cristina Palma.

Ha una vita all’apparenza perfetta, è bella, ricca, famosa, il mondo gira intorno a lei. Poi, un giorno, riceve sul cellulare un video che cambia tutto. Nel suo passato c’è un segreto con cui non ha fatto i conti.

Da qui ricordi nascosti, traumi e fantasmi che spingono a fare i conti con un profondo buco nero, il passato; passato che spesso non lascia scampo.

Come un moderno alienista Ammaniti disseziona la mente di una donna, ne esplora le paure, le ossessioni, i desideri inconfessabili in un romanzo che unisce spericolata fantasia, realismo psicologico, senso del tragico e incanto del paradosso.

Insomma, un alternarsi di colpi di scena, un romanzo bello e avvincente, così Niccolò Ammaniti è ritornato più cattivo, divertente e romantico che mai.

Ma il vero motivo per leggere le sue pagine è il suo modo di scrivere. Giocare con l’uso delle parole è un’arte di cui lui è profondamente capace; una scrittura raffinata, graffiante e curatissima, che ha la facoltà come il potere di lasciare andare l’immaginazione.

Così ci troviamo di fronte a un Ammaniti forse più maturo e meno visionario ma pur sempre coinvolgente ed introspettivo.

Print Friendly, PDF & Email