Autonautica a Napoli, leader nella compra vendita di auto usate

Ad Agnano, il brand napoletano più storico nel campo dell’usato super garantito

L’andamento del commercio di auto, in un momento tanto particolare di congiunture finanziare e di imposizioni di nuove tecnologie che portano a porre una riflessione sulla scelta di veicoli atti a non inquinare o inquinare molto meno, come si nota dal tanto parlare di auto a combustione nei confronti di quelle elettriche, cosa che poi non è perché l’ambiente viene comunque contaminato ed avvelenato dallo CO emesso dalla sua produzione allo smaltimento di queste ultime, ci ha spinti a visitare Autonautica. Questa grande azienda con un complesso ricco di veicoli a motore, rappresenta il brand napoletano più storico nel campo della vendita di auto usate avendo da poco compiuto i 50 anni di attività. Autonautica, creata nel 1972 da soci BMW. Massimo Torchia, è stata dallo stesso nel 1977 che ha creato questo primato a Napoli nel campo dell’usato, abbiamo voluto scoprire quale sia stata la molla che ha acceso i motori di questo suo impegno professionale nel commercio di auto. Alla domanda come sia nata in lui l’idea Torchia ci dice: “ho sempre avuto una grande passione per le auto, probabilmente oserei dire che ho nel mio Dna qualcosa che mi porta ad amare le auto e tutto quello che è ad esse inerente: la meccanica, i motori ed i tanti accessori che un’auto possiede. Mio padre era un appassionato, un’amante delle auto ed io ho preso da lui questi sentimenti e passioni, tanto che all’età di 13 anni posizionavo sul sedile guida 2/3 cuscini sul sedile della Fiat 1500 di mio padre e commettevo le ragazzate di farmi qualche giro di nascosto a sua insaputa. Attualmente interessarmi lavorativamente di compra -vendita auto è una vera passione, è un lavoro che svolgo senza pesantezza, ansi con grande piacevolezza perché è in me il compare un’auto, controllarla, sistemarla e renderla ottimale per rivenderla diviene una soddisfazione che mi porta ad avere continui apprezzamenti da parte dei clienti che acquistano il mio usato, perché in esso trovano l’efficienza garantita ed assicurata, oltre all’ottimo rapporto qualità – prezzo”.
Infatti la garanzia convenzionale che Autonautica offre ai clienti viene accompagnata sempre da una garanzia che offre il Torchia. Questa azienda – come afferma Torchia – tempo addietro trattava auto di grande importanza, poi dall’avvento di Monti siamo dovuti passare ad orientarci sulle auto di media cilindrata. Una volta eravamo leader a Napoli nel trattare auto di grossa cilindrata sia berline che sportive tipo Ferrari, Maserati, Porsche ed altre marche importanti e di prestigio. Data l’età, avendo anche mio figlio Davide che ha una sua attività, molto capace in questo campo ed al quale potrei lasciare sin da ora questa mia eredità, a volte, ma solo per qualche istante, rifletto se mollare però il dover stare a casa senza questo mio lavoro passionale e senza i miei clienti, mi riporta subito alla realtà di dover tener fermo il mio impegno di vita e continuare almeno per altri anni. Nei miei 50 anni di attività ho servito quattro generazioni, il bisnonno, il nonno, il padre ed il mio attuale cliente. Poi – continua Torchia – ho realizzato una mia libertà d’acquisto e vendita perché non sono obbligato a comprare o vendere come quando si è concessionari ed io lo so bene perché prima ero un concessionario e la casa madre mi obbligava a fare acquisti; invece ora essendo multimarca se mi va spendo dei soldi per questo commercio, ma se non vedo l’opportunità resto in attesa di un momento migliore.
Torchia, rispondendo alle nostre domande, ci dice anche che attualmente si registra una carenza di autovetture usate perché in tanti, dato che per avere un’auto nuova c’è da attendere, si riversanosull’usato pur di averla subito. Infatti, l’imprenditore di vendita auto ci dice che l’usato ha subito un aumento di circa il 20% rispetto allo scorso anno proprio perché c’è carenza del nuovo. Anche per il futuro a vedere di Torchia non si vede una prospettiva rosea perché man mano i cinesi, sempre più si impadroniscono della tecnologia ed anche gli accessori per i quali noi eravamo grandi produttori sono finiti per essere fabbricati oltre oceano Pacifico nei paesi del continente asiatico che si affacciano sul Mar Cinese Meridionale.
Fare questa intervista ad un grande imprenditore campano,  Massimo Torchia, titolare di Autonautica, un nostro fiore all’occhiello nel commercio di auto usate di alta qualità e garantita efficienza che dalle tre sedi che possedeva in Via Piave, al centro commerciale San Paolo e in via Scarfoglio, ha voluto riunire tutta l’attività in un’unica grande struttura in via Scarfoglio 4, che ora è diventato un grosso centro commerciale dell’automobile, è stato un vero piacere perché, ancora una volta, abbiamo potuto notare e trasmettere ad altri i valori di professionalità che tanti napoletani e campani possono con orgoglio vantare.
Print Friendly, PDF & Email