Campania, la Consigliera regionale Carmela Rescigno lascia Fratelli d’Italia e passa alla Lega

Ph. Istituzioni24

La Consigliera regionale della Campania Carmela Rescigno ha deciso di lasciare Fratelli d’Italia ed è passata con la Lega. Lo hanno annunciato oggi, nella Sala Nasserya del Consiglio regionale della Campania; i Consiglieri regionali della Lega Severino Nappi e Gianpiero Zinzi (capogruppo) ed il coordinatore regionale del partito in Campania Valentino Grant.

“Oggi non passa alla Lega solo il consigliere regionale Rescigno, oggi passa una comunità umana fatta di consiglieri comunali, amministratori, fatta di militanti, di rappresentanti delle associazioni che mi seguono da tempo e che vent’anni fa hanno intrapreso il percorso politico insieme a me”; ha commentato Rescigno.

Rescigno era entrata in conflitto con il partito di Giorgia Meloni nel giorno della presentazione delle liste alle elezioni politiche; lamentando in Campania l’assenza di rappresentanti e amministratori del territorio tra i candidati nei collegi campani. “Ho la passione per la politica – ha spiegato Rescigno – e nel momento in cui non posso rappresentare il territorio per il quale mi batto, la mia passione non viene soddisfatta. Non si tratta di uno ‘scippo’; nella grande famiglia di centrodestra vado a collocarmi lì dove il principio è quello di rispettare i territori e chi li rappresenta”.

“Tra i banchi della Lega continuerò la mia battaglia per migliorare la sanità in Campania”; ha spiegato Rescigno. “In particolare la mancanza di medici. Un problema non solo ragionale ma nazionale”. Ritorna su questo stesso tema anche Matteo Salvini, presente alla conferenza solo in collegamento telefonico. “Ho tardato di qualche minuto il collegamento – ha spiegato Salvini – perché ho finito adesso un incontro con i giovani universitari della Lega davanti alla facoltà di medicina. Lo dico perché so e appoggio il lavoro della consigliera Rescigno per far rimuovere il numero chiuso al primo anni della facoltà di medicina”. “Abbiamo un bisogno disperato di medici, infermieri e di laureati nelle professioni sanitarie; non solo al Sud ma anche in alcune regioni del Nord”.

Come altro tema di discussione anche l’operato di Vincenzo De Luca, definito da Salvini come “un governatore che a chiacchiere è il numero uno, ma nei fatti per la Campania sta combinando ben poco”.

“Sicuramente è un importante segnale – ha detto Severino Nappi – che i cittadini e i rappresentanti istituzionali di grandissimo livello, come Carmela Rescigno, scelgano la Lega. Ciò evidenzia che il radicamento del partito funziona, perché noi siamo espressione di questo territorio.

Anche i cristiano-sociali dell’ex consigliere comunale di Napoli Gennaro Castiello hanno aderito alla Lega.

Print Friendly, PDF & Email