Ucraina vince l’Eurovision, intanto Zelensky: “Proseguono trattative per salvare la nostra gente da Mariupol e Azovstal”

Ph Ansa

Nella serata di sabato scorso l’Ucraina ha vinto l’Eurovision 2022 grazie alla band Kalush Orchestra e il brano Stefania.

Una vittoria sul piano musicale ma anche da un punto di vista umano, che ha visto intervenire con un video anche il presidente Zelensky, che ha ringraziato la band per aver portato il Paese alla vittoria; premier che si è detto pronto a ospitare l’Eurovision l’anno prossimo proprio a Mariupol.

Intanto, sul piano del conflitto, Zelensky ha affermato che sono in corso negoziati per far uscire le persone da Mariupol, compresi i combattenti ucraini asserragliati nell’acciaieria di Azovstal. Zelensky lo ha annunciato in un videomessaggio, come riferisce Ukrinform. “Stiamo proseguendo trattative molto difficili e delicate per salvare la nostra gente da Mariupol, da Azovstal. Ci occupiamo quotidianamente di questo. E la cosa principale è che gli accordi siano rispettati”.

Nel frattempo prosegue la corsa all’adesione ormai certa della Finlandia e della Svezia alla Nato che fa storcere il naso ai russi, così come alla Turchia, che ha chiesto garanzie.

“L’ammissione della Svezia e della Finlandia alla Nato è un errore con conseguenze di vasta portata”, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, riportato dall’agenzia Interfax.

Intanto sta salendo in Ucraina il numero dei morti; sono 229 i bambini uccisi dall’inizio dell’invasione russa. E 421 sono i minori feriti. A riferirlo è la Procura generale ucraina su Telegram.

Print Friendly, PDF & Email