Guerra in Ucraina: Mariupol, bombardamenti su ospedale pediatrico. Video in rete del presidente Zelensky

La tragica notizia di bombardamenti su un ospedale pediatrico a Mariupol è arrivata su Facebook dal capo dell’amministrazione militare regionale di Donetsk, Pavlo Kyrylenko citato dall’agenzia ucraina Ukrinform mostrando in un video le immagini dei detriti

https://www.instagram.com/tv/Ca40hSxgocy/?utm_source=ig_web_copy_link

L’ospedale è stato distrutto dopo un raid aereo russo e secondo quanto riferito dal vicecapo della polizia nazionale ucraina, Vyacheslav Abroskin, l’ospedale: «Non esiste più», e: “molte donne sono rimaste ferite e uccise”.

Il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, che riferisce di almeno 17 persone rimaste ferite nel bombardamento russo, tra cui diverse donne in travaglio.

A denunciare quel che è successo a Mariupol si è aggiunto anche il presidente ucraino Volodymyr Zelemnsky che su Twitter ha condiviso il video e scritto: «Mariupol. Attacco diretto delle truppe russe all’ospedale di maternità. Persone e bambini sono sotto le macerie. Bambini sotto le macerie. Che atrocità! Per quanto ancora il mondo sarà complice ignorando il terrore? Chiudete i cieli adesso! Fermate le uccisioni! Avete il potere di farlo ma sembra che stiate perdendo l’umanità”.

Print Friendly, PDF & Email