160° anniversario dell’Unità d’Italia, gli auguri di Mattarella, Casellati e Fico

“L’Italia, colpita duramente dall’emergenza sanitaria, ha dimostrato ancora una volta spirito di democrazia, di unità e di coesione. Nel distanziamento imposto dalle misure di contenimento della pandemia ci siamo ritrovati più vicini e consapevoli di appartenere a una comunità capace di risollevarsi dalle avversità e di rinnovarsi”. Così, in una dichiarazione, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del 160° anniversario dell’Unità d’Italia, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera”.

“La Repubblica – ha aggiunto – , per scelta degli italiani, è la massima espressione dell’Unità nazionale e l’Inno e la Bandiera sono i simboli più cari e riconosciuti della nostra Patria. La celebrazione odierna ci esorta nuovamente a un impegno comune e condiviso, nel quadro del progetto europeo, per edificare un Paese più unito e solido, condizione necessaria per una rinnovata prosperità e uno sviluppo equo e sostenibile”.

Ad esprimersi è stata anche la Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che ha scritto sui social: “Gli Italiani sono un grande popolo, che ha dimostrato coraggio e responsabilità nell’affrontare la più difficile crisi sanitaria, economica e sociale dal Dopoguerra”.

Invece, in una dichiarazione, il presidente della Camera Roberto Fico: “Molto resta da fare per garantire la reale coesione tra le varie parti del nostro Paese. Permangono, e in alcuni casi si sono addirittura aggravate, diseguaglianze territoriali, economiche e sociali. L’impegno primario deve dunque essere quello di adoperarsi per superare questi divari inaccettabili che minano il senso di comunità alla radice e soffocano lo sviluppo del nostro Paese. Per farlo abbiamo l’occasione imperdibile di un Piano nazionale di ripresa e resilienza, che deve puntare a far ripartire il Paese annullando le disparità tra i vari territori”.

Print Friendly, PDF & Email