Le azzurre travolgono Israele e staccano il pass per il Uefa Women’s 2022

C.T Milena Bertolini (Foto Ansa)
C.T Milena Bertolini (Foto Ansa)

Un roboante dodici a zero contro la nazionale Israeliana e le azzurre conquistano di diritto il pass per il Uefa Women’s 2022. Il torneo di calcio femminile è alla sua seconda edizione da quando è stato allargato a sedici squadre, la prossima edizione si disputerà in Inghilterra, in origine la competizione era prevista dal sette Luglio al primo Agosto 2021, ma a causa della pandemia in atto, è slittata al 2022. Alle azzurre della nazionale femminile di calcio, agli ordini del Commissario Tecnico Milena Bertolini, sarebbe bastata una vittoria per due gol a zero per assicurarsi l’accesso alla fase finale della competizione continentale, ma allo stadio Artemio Franchi di Firenze le ragazze giocano la partita perfetta. Le azzurre, sin dall’ inizio si mettono alla ricerca di quelle due reti che le avrebbero assicurato il passaggio alla fase finale dell’europeo inglese. Le due squadre schierate al centro del campo, un minuto di silenzio per ricordare l’ex calciatore azzurro Mauro Bellugi e le vittime del vile attentato che in Congo ha strappato la vita all’ ambasciatore italiano Luca Attanasio e al carabiniere Vittorio Iacovacci, poi il monologo azzurro. Un’ottima prestazione suggellata dalle doppiette di: Valentina Giacinti, Barbara Bonasea e Daniela Sabatino, inoltre, a segnare il cartellino dei marcatori e a completare l’opera sportiva, le reti di Cristina Girelli, Cecilia Selvai, Martina Rosucci, Arianna Caruso e Manuela Giugliano, mentre c’è anche l’ autorete al diciannovesimo minuto di Shani David. Dopo la fase del mondiale del 2019 giocato in terra transalpina, oggi arriva la conferma di quanto il movimento calcistico femminile italiano stia facendo bene. Sono state proprio le prove durante il mondiale francese a dare consapevolezza alle giocatrici italiane della propria forza. Proprio durante la fase a gironi l’Italia riuscì ad avere la meglio su Australia e Giamaica, venendo battuta dalla nazionale Carioca nell’ ultima partita del girone. La vittoria agli ottavi di finale contro la Cina prima che il sogno mondiale s’infrangesse contro la nazionale Orange, fu proprio l’Olanda a disputare la finale contro gli Stati Uniti. Adesso tocca lavorare sodo per coltivare e far germogliare il sogno europeo.

Print Friendly, PDF & Email