Qualiano non abbandona nessuno: Comune ed associazioni insieme perchè la solidarietà è collante sociale

La solidarietà non è solo dare ma agire, con questo spirito si è svolta la “Maratona solidale” voluta dal Sindaco di Qualiano Raffaele De Leonardis di concerto con tutte le associazioni professionali e di volontariato locali.

Ilenia Giocondo, presidente dell’Associazione Carena e incaricata dal comune quale coordinatore del progetto “Qualiano non abbandona nessuno”, al termine delle attività ha tenuto a ricordare che la solidarietà è stato un impegno costante dei giovani qualianesi fin dall’inizio della pandemia nel mese di marzo che hanno dimostrato come questa attività non è una esclusiva questione religiosa ma è al centro di un crescente interesse di operatori sociali, dell’opinione pubblica e dei decisori politici locali.

L’amministrazione comunale non si è limitata al rispetto degli obblighi in materia di adempimenti, pure importanti ai fini del contenimento della pandemia, ma si è spinta oltre con una programmazione e pianificazione sociale svolta con le associazioni locali.

“A Qualiano – sottolinea Ilenia Giocondo – donare non è un semplice atto di amore ma una solida tradizione che l’ha mantenuta comunità nel corso dei secoli. Qualiano non abbandona nessuno, perciò, non è solo il titolo di un progetto ma la celebrazione di una sua storica vocazione”.

“Rivolgo – conclude – un particolare ringraziamento a tutti i volontari coinvolti: Letizia Cacciapuoti, Domenico Sgariglia, Antonio Silvestri, Manuel, Gabriella Giocondo, Alessia Ambra, Alfonso Morgera, Alessandra Sabatino, Angela Napolano e Gianluigi Russo; l’amministrazione, le associazioni: Progetto Alfa con Stefano Palma, Pro Loco con Davide Morgera, Confesercenti con Nicola Vallefuoco e Nicola Picascia; Aicast con Marco Cacciapuoti, , CNS Fiamma con Salvatore Pacella, Aisa Qualiano con Antonio Russo e Roberto Cacciapuoti e i gruppi social Sei di Qualiano se con Mimmo Licciardiello e Lello Galati e Vivi Qualiano con Giulio Cacciapuoti; gli esercizi commerciali e tutti i cittadini per l’impegno profuso nei giorni che hanno preceduto il Natale, affinché tutte le richieste pervenute fossero esaudite.” 

In questa “Maratona solidale” gli altri progetti realizzati sono:

Gli alberi della speranza, il progetto di luci dell’associazione Aicast;

La cassetta dei sogni della Pro Loco Qualiano;

Babbo Natale Solidale della Confesercenti Qualiano;

Le luci di piazza D’Annunzio e il progetto #portailtuodisegno presentati dall’amministrazione comunale con l’impegno del consigliere Sabatino Di Francesco e l’assessore Bonaventura Cerqua. Inoltre la raccolta beni di prima necessità del Partito Democratico locale, presentato dal suo responsabile Giuseppe Fertuso

Print Friendly, PDF & Email