Melito di Napoli | Stravolo (FdI): ”Perché Amente tace su Sant’Antimo? Ing.Valentino lavorò al Comune”

Nella circostanza emergeva come i predetti stessero progettando di fare in modo che il tecnico venisse assunto(riferito all’ing. Claudio Valentino) quale dirigente dei Settori Urbanistica e Lavori Pubblici dell’UTC del Comune di Melito di Napoli, così da replicare il collaudato sistema clientelare attraverso il quale, per anni, avevano condizionato la gestione dell’UTC di Sant’Antimo“. Questo è quanto emerge dall’ordinanza su richiesta di applicazione di misure cautelari del G.I.P. del Tribunale Ordinario di Napoli nell’ambito dell’inchiesta sullo scandalo di Sant’Antimo che ha portato agli arresti numerose persone tra cui anche Claudio Valentino, l’ingegnere voluto dal sindaco Antonio Amente e che ha lavorato per il Comune di Melito per qualche mese.

’Credo nella presunzione d’innocenza fino a quando non ci saranno ulteriori indagini ed eventuali condanne delle persone coinvolte(mi riferisco a quello che riguarda Melito), ma credo anche che non si può assolutamente sottovalutare quanto accaduto, quindi concordo quanto dice l’ex Sindaco di Melito Bernardino Tuccillo quando afferma che “per sensibilità verso le Istituzioni Amente (cosi’ come Armando Cesaro ha rinunciato alla ricandidatura in Regione) farebbe bene a valutare l’opportunità delle dimissioni da sindaco’’- Lo afferma il coordinatore di Fratelli d’Italia del comune di Melito di Napoli, Vincenzo Stravolo.

‘’Fino ad oggi sui fatti di Sant’Antimo il sindaco Amente ha taciuto- prosegue Stravolo- ma d’altronde lo fa su tutte le questioni importanti che lo vedono coinvolto quando non sa dare spiegazioni alla cittadinanza melitese…Tutto ciò la dice lunga da chi siamo amministrati e del rispetto che questi signori hanno per noi cittadini! Adesso, che ogni cittadino onesto e perbene ne tragga le dovute conclusioni… Ai Posteri L’Ardua Sentenza!’’- Ha concluso il dirigente locale del partito di Giorgia Meloni.