Nonno (Fdi): “vicino alle guide turistiche abilitate del sito di Pompei. Non le si procuri concorrenza sleale”

“Bisogna evitare che il sito archeologico degli scavi di Pompei sia invaso da guide turistiche che hanno ricevuto l’abilitazione tramite esami svolti su di un sito non ritenuto “protetto”. Questo meccanismo scatena un procedimento sleale nei confronti delle guide turistiche abilitate presso il sito pompeiano che, all’atto dello svolgimento dell’abilitazione, hanno dovuto superare un esame in loco finalizzato a farle divenire punto di riferimento per i turisti all’interno di una location catalogata, invece, come “sito protetto”. Faccio mio l’appello dei tanti lavoratori presenti sul sito ed invito la Soprintendenza Archeologica di Pompei a ripristinare la postazione permanente di guide turistiche, presente presso gli scavi, tutelando chi ha i requisiti per potervi operare”.
È quanto dichiara in una nota Marco Nonno, consigliere comunale di Napoli di Fratelli d’Italia.