Carceri. Il garante Campano consegna 25 lavatrici. Ciambriello:”un gesto per migliorare la qualità della vita dei detenuti e gli standard di igiene e sicurezza sanitaria

Prof. Samuele Ciambriello

“Ci sono gesti piccoli, ma che in un momento di emergenza assumono un grande valore e sono essenziali. Sono lieto di annunciare che grazie al sostegno dell’Assessore regionale alle politiche sociali Lucia Fortini, l’ufficio del Garante riuscirà a consegnare agli istituti penitenziari della Campania, 25 lavatrici che serviranno a migliorare la qualità della vita dei detenuti e gli standard di di igiene e sicurezza sanitaria” Così Samuele Ciambriello, Garante regionale delle persone prive della libertà personale, commenta l’iniziativa realizzata in poche ore di concerto con il Dipartimento regionale dell’amministrazione penitenziaria.
“Con la sospensione dei colloqui e del supporto dei familiari – ha spiegato Ciambriello – c’è la necessità di lavare nelle carceri gli indumenti della popolazione reclusa e, purtroppo, non c’erano abbastanza lavatrici per farlo. Su richiesta del provveditore il dr. Antonio Fullone, ci siamo immediatamente attivati per risolvere il problema. È il segno che se le istituzioni sanno dialogare si trova modo per rispondere alle piccole e grandi emergenze. In un clima come questo, di grande preoccupazione per la salute pubblica, dobbiamo saper dire a tutti i cittadini che ognuno deve fare la sua piccola parte per rendere più ricchi di speranza questi giorni difficili. Da parte nostra, ce la stiamo mettendo tutta perché tutti coloro che operano e vivono negli istituti penitenziari (agenti, personale civile, detenuti) sentano vicine e presenti le istituzioni”.