Napoli | “Palmetta” è stata messa a dimora nel Parco Mascagna, grazie all’Associazione Napoli Libera

Nelle ultime settimane Istituzioni24.it aveva raccontato le mille peripezie burocratiche che un’associazione cittadina avrebbe affrontato addirittura per far piantare al Comune una piccola palma pagata di tasca propria. Si arrivò addirittura ad una fragorosa protesta sotto il Comune di Napoli.

Ci sono delle novità a riguardo: dopo oltre due mesi la ormai famosa “Palmetta” è stata messa a dimora nel Parco Mascagna, grazie al lavoro intenso dell’Associazione Napoli Libera.

Capitanati dal loro presidente Elio D’angelo, sono riusciti a piantare e recintare la pianta per cui venne formulata richiesta, nel lontano novembre, al Comune di Napoli.

La piantumazione è avvenuta alla presenza dell’Assessore al verde del Comune di Napoli e del Presidente del Gruppo verdi. L’occasione è servita anche per illustrare ai bambini presenti l’utilità del verde nell’economia della vita dell’uomo, così come l’importanza del riciclo dei materiali per ridurre l’inquinamento nel nostro Paese. Dal canto loro, i piccoli hanno attivamente partecipato versando ciascuno una piccola quantità di terreno sulle radici della palma.

L’evento rinsalda l’importanza che assume la partecipazione dei cittadini alla vita ed alle attività della classe amministrativa, mettendo anche a nudo la necessità di incrementare il verde pubblico che negli ultimi anni, per vari motivi, ha visto il depauperamento del patrimonio arboreo nella nostra città.