AOU “L. Vanvitelli” | Giunta la “Befana del prematuro” per i piccoli guerrieri della TIN

Montemurro (DS): “L’Azienda assicura un percorso nascita puntuale e di qualità”

Presenti i testimonial: Sal Da Vinci, Antonietta Di Martino,  Pippo Pelo, Valentina Stella

“Una occasione per festeggiare tutti i nati del Polo materno infantile, ad iniziare dai prematuri della Tin (terapia intensiva neonatale)  che hanno bisogno di una attenzione particolare. Il numero dei nati è in crescita rispetto all’anno precedente e l’assistenza che offriamo è puntuale e di qualità”. Così, il professore Nicola Colacurci, Direttore della Unità Operativa Complessa di Ginecologia e Ostetricia dell’Azienda ospedaliera universitaria “Luigi Vanvitelli” di Napoli salutando tutti gli intervenuti alla “Befana del prematuro”, svoltasi stamani nei locali dell’UOC. Una festa alla presenza di quattro testimonial che hanno raccolto con entusiasmo l’invito a donare sorrisi e calze. Antonietta Di Martino (campionessa di salto in alto); Pippo Pelo, conduttore-speaker di Radio KissKiss; Valentina Stella e Sal da Vinci (cantante e attore) hanno letteralmente catalizzato l’attenzione dei presenti supportando l’attività di una Unità straordinaria e dai numeri importanti.

“Un momento di festa, certo, ma che rappresenta l’occasione per ricordare il Percorso nascita dell’Azienda “Vanvitelli”, spiega la dottoressa Maria Vittoria Montemurro – Direttore sanitario aziendale e continua. La terapia intensiva rappresenta uno step fondamentale per la vita del pretermine all’interno della quale opera personale altamente specializzato in grado di dare assistenza mirata e decisa”.

L’Azienda “Vanvitelli”, va ricordato, vanta un Polo materno infantile divenuto riferimento, un Punto nascita che può contare anche sulla presenza del Pronto soccorso ostetrico. Una offerta assistenziale e di prevenzione importante.