Whirlpool, A. Cesaro (FI): “20 milioni? De Luca si faccia restituire i 2 miliardi del patto per la Campania”

“Oggi la Whirlpool, ieri la Doria, la Jbl e tante altre, domani toccherà ad altre ancora. In Campania le vertenze sono oltre 300 e tutto quello che De Luca riesce a balbettare di fronte alla desertificazione industriale campana e allo scippo di Di Maio di ben 2 miliardi dal Patto per lo sviluppo è la richiesta di qualche tavolo e l’offerta di 20 milioni di euro”. Lo afferma il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro.

Per l’esponente di Forza Italia “il governo regionale non ha ancora, colpevolmente, centrato ed affrontato il tema vero che poi è quello per il quale le aziende non trovano conveniente restare in Campania e scappano a gambe levate lasciando migliaia e migliaia di famiglie in mezzo ad una strada”.

“È evidente – aggiunge – che servono interventi straordinari immediati e misure strutturali che vadano ben oltre l’elemosina improduttiva dei 20 milioni o del reddito di cittadinanza”.

“Il Governo faccia immediatamente la sua parte, De Luca cominci a farsi restituire i 2 miliardi del Patto sottoscritto con chi oggi è ancora una volta al governo con una maggioranza amica e ne programmi, senza perdite di tempo, i 500 milioni previsti per le Zes: solo allora forse la Whirlpool come le altre aziende, multinazionali e non, potranno considerare diversamente il tema della loro permanenza in Campania”, conclude Cesaro.