Ronghi (FILP/CNAL): “Il Governo vara una manovra senza crescita e contro il lavoro.Sabato 19 ottobre, saremo a Roma per protestare

“La manovra economica è a crescita zero e per i lavoratori solo qualche ‘elemosina’ e nessuna certezza per il futuro: per questi motivi sabato saremo in Piazza San Giovanni per protestare contro questo Governo”.

È quanto ha annunciato Salvatore Ronghi, Coordinatore Nazionale e Segretario Generale FILP/CNAL, a conclusione della Segreteria Generale tenuta, stamani, a Napoli.

“Il mancato taglio delle tasse induce gli investitori privati a scappare dall’Italia e senza nuove imprese non si crea lavoro, il risibile taglio del cuneo fiscale è insufficiente per stimolare i consumi e, quindi, l’economia, così come il fondo destinato al rinnovo contrattuale del pubblico impiego” – ha sottolineato Ronghi, per il quale – “chi guida sta al Governo dell’Italia  non capisce che, dare una seria risposta a lavoratori ed imprese, serve ad evitare altri imminenti casi Whirlpool”.

“Non va sottovalutato – ha concluso il Segretario Generale FILP/CNAL – che questo Governo e in particolare il premier Conte, dopo tanti annunci a favore del Sud, nella manovra abbia totalmente cancellato questa parte del Paese ed anche la speranza per un avvicinamento ai parametri del Nord”.