Il Gruppo ECR continua a crescere: 83 seggi dopo la seconda tornata di ammissioni: i conservatori sono al terzo posto

Il Gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei al Parlamento Europeo è cresciuto fino a raggiungere 83 membri in una seconda tornata di adesioni.

Il gruppo, che si considera una forza costruttiva di centrodestra al Parlamento europeo ma è contrario a un’Unione sempre più stretta, spodesta il gruppo Renew dal terzo posto in Parlamento.

Alla riunione odierna del Gruppo a Bruxelles sono stati formalmente ammessi i seguenti nuovi deputati: Kristoffer Storm del partito democratico danese (Danmarksdemokraterne); Ivaylo Valchev del partito bulgaro “C’è un popolo simile” (Има такъв народ, ITN); Aurelijus Veryga del partito Unione lituana degli agricoltori e dei verdi (Lietuvos valstiečių ir žaliųjų sąjunga); Gli eurodeputati francesi Marion Maréchal, Guillaume Peltier e Laurence Trochu, che hanno lasciato Reconquête per formare un nuovo partito conservatore insieme a Nicolas Bay , che era già membro del gruppo; e Claudiu-Richard Tarziu , Gheorghe Piperea , Maria-Georgiana Teodorescu , Adrian-George Axinia e Serban Dimitrie Sturdza , dell’Alleanza per l’Unione dei Romeni (Alianţa pentru Unirea Românilor, AUR).

Il 26 giugno è prevista la riunione costitutiva del gruppo con l’elezione del presidente.

Print Friendly, PDF & Email