Rai 1, “Pompei, le nuove scoperte”: puntata speciale di Alberto Angela

Alberto Angela, Pompei 2024. Foto di Barbara Ledda

Andrà in onda oggi in prima serata su Rai1 alle ore 21:25 una speciale puntata di “Meraviglie”, il format condotto da Alberto Angela, dedicata a Pompei.

Angela, cittadino onorario della città di Napoli e personaggio amatissimo dal pubblico italiano di ogni età, porterà gli spettatori a rivivere l’antica Pompei, città, sommersa dal Vesuvio nel 79 d.C.,

Durante il percorso, Albero Angela incontrerà archeologi, restauratori ed anche Gabriel Zuchtriegel, il direttore del Parco Archeologico. Grazie a queste personalità, il contributo alla visita di Angela sarà arricchito dalla possibilità di vedere in azione questi professionisti di settore. L’obiettivo di questo speciale è, infatti, sia quello di raccontare le recenti scoperte, ma soprattutto il lavoro di ricerca e conservazione che c’è dietro gli scavi.

La sfida maggiore sarà quella di raccontare per la prima volta il Parco Archeologico di Pompei in un unico piano sequenza, una tecnica difficile da attuare in un contesto come gli scavi, in cui salite e discese ostacolano anche fisicamente la buona riuscita. La scelta di utilizzare questa tecnica è dovuta alla capacità immersiva che è in grado di generare nello spettatore, al quale sembrerà di essere proprio lì a Pompei e di rivivere quegli ambienti come un cittadino del tempo.

Il percorso, lungo circa 3 km, partirà dall’Odeion, uno dei teatri della città, per poi proseguire all’interno dell’Insula dei Casti Amanti (attualmente chiusa al pubblico ma che dal 28 maggio riaprirà alle visite). Angela entrerà poi nei cantieri di scavo che interessano la regio IX, uno dei distretti della città ancora non interamente portati alla luce, in cui mostrerà agli spettatori un ambiente dipinto scoperto proprio durante le riprese. Si prosegue verso la casa di Leda, una delle domus più ricche dal punto di vista decorativo, per poi terminare il percorso alla “casa degli amorini dorati” e la “casa dei Vettii”, tra bellissimi affreschi e giardini colonnati.

“Raccontare l’archeologia non solo come la bellezza e l’oggetto da ammirare e da osservare, ma come un lavoro che si svolge a Pompei ed anche in tutta Italia.” Ha commentato così il Direttore del Parco Arheologico, Gabriel Zuchtriegel.

Interamente girato nel sito di Pompei, all’interno dei nuovi ambienti di scavo, lo Speciale è stato prodotto da Rai Cultura in collaborazione col Parco Archeologico e il MiC Italia.

Print Friendly, PDF & Email