Libri, “Ora Amati” è il nuovo attesissimo romanzo di Roberto Emanuelli

“Adesso so da dove ripartire. E che dal dolore non si fugge. E che per rinascere devo prima attraversare tutto il dolore che mi ha travolto”.

Fino a che punto possiamo andare contro noi stessi per amore? Fino a che punto si può concedere fiducia a chi ci inganna? Fin dove possiamo spingerci nel perdonare chi mostra indifferenza mentre andiamo in mille pezzi?

Possiamo scoprirlo all’interno delle pagine del nuovo e attesissimo romanzo di Roberto Emanuelli, “Ora amati”.

Edito da Feltrinelli, all’interno di queste pagine lo scrittore dei sentimenti per eccellenza racconta la storia di “una donna, anzi due”, che, a detta sua “oggi, mi hanno salvato: le protagoniste di questa storia. È stato bello e importante raccontare, con la voce di Anna e di Clara, anche un po’ delle preziose storie ed esperienze di dolore, strazio e rinascita delle tantissime donne con cui ho avuto la fortuna di confrontarmi in questi anni, a partire da mia mamma, passando per le mie amiche, lettrici, e sorelle…”.

Attraverso gli occhi di Clara e Anna, le protagoniste, Roberto Emanuelli narra una storia di sofferenza e rinascita. C’è una relazione che diventa psicologicamente e fisicamente logorante e poi un percorso, tortuoso ma irrinunciabile, per riprendersi la propria vita, per tornare a rispettarsi, ad amarsi. A rinascere. E a essere felici.

Clara vive a Roma, dove gestisce una libreria. Ama tutto del suo lavoro, crede nel potere dei libri, che non solo ci consentono di scoprire mondi sconosciuti e vivere vite che non sono la nostra, ma possono anche curare. Salvare. Eppure, in questo momento, proprio lei, che spesso consiglia romanzi sicura del loro effetto sulle persone, non riesce a trarne alcun aiuto per sé stessa. La sua vita è una continua altalena da quando, tre anni fa, ha conosciuto Alessandro e ne è diventata l’amante. Ha accettato una relazione costellata di distacchi improvvisi e mezze verità. Una storia che non è quasi mai come vorrebbe. Clara è diventata insicura, perché non si sente mai davvero scelta, a volte stenta addirittura a riconoscersi. Solo la presenza degli amici di sempre riesce a darle un po’ di conforto nei periodi più bui.

Anna invece vive a Milano e studia Economia alla Bocconi, per assecondare un desiderio dei genitori più che il proprio. Davanti a sé ha un futuro già scritto: tornerà in Calabria e prendere le redini dell’attività di famiglia. Ma non è questo che Anna vuole e infatti ha la sensazione di vivere una vita che non le appartiene. Mentre la propria famiglia fa finta di non vedere il suo disagio. Quando incontra Francesco, tutto sembra cambiare. La felicità, comincia a pensare, può esistere anche per lei. Francesco, però, si concede per poi ritrarsi, un giorno è presente, quello dopo scompare, lasciando Anna in balia di interrogativi senza risposta e di uno sconforto da cui è difficile riemergere.

Anna e Clara: due donne che cercano l’amore per trovare, anche, sé stesse. Due donne che in nome dell’amore corrono invece il rischio di perdere sé stesse.

Print Friendly, PDF & Email