Il Mercato della Terra Slow Food al Casale di Teverolaccio

evento Slow Food Mercato della Terra Casale di Teverolaccio (Succivo)

Il Casale di Teverolaccio a Succivo ospiterà l’evento regionale Slow Food “Mercato della Terra”. Il 13 aprile, infatti, il Casale farà da sfondo alla bellissima iniziativa che coinvolge numerosi produttori locali. Sarà possibile scoprire, insieme agli agricoltori, tanti prodotti ottenuti nel rispetto della tradizione e della biodiversità. I Mercati della Terra sono una vera e propria rete internazionale di piccoli produttori che lavorano con i principi di Slow Food. Questi protagonisti vendono, trasformano e, soprattutto, raccontano i loro prodotti in prima persona. Questo rapporto umano è il valoro aggiunto dell’iniziativa, durante la quale i produttori possono trasferire tutte le conoscenze e la passione che i sono dietro il loro lavoro.

I Mercati della Terra sono occasioni per condividere esperienze, sviluppare nuovi sistemi di vendita diretta, stimolare il dialogo tra i produttori e i consumatori, per imparare gli uni dagli altri. Su questi banchi si trovano solo prodotti stagionali e locali di alta qualità a prezzi equi, per chi compra e chi vende. Lo scopo non è quello di creare un mercato qualunque, bensì spazi dove poter conoscere, acquistare e vendere cibo buono, pulito e giusto, per tutti. Non sono solo luoghi in cui si vende e si compra un cibo di qualità. Nei Mercati della Terra si organizzano attività educative e conviviali, si creano momenti di incontro per la comunità. Il loro scopo è quello di sostenere l’economia locale educando il consumatore verso un acquisto consapevole. Un evento importante che invita al supporto dell’agricoltura sostenibile.

L’elenco dei Mercati della Terra e dei contatti dei loro referenti è in continuo aggiornamento, è consultabile alla sezione dedicata del sito: www.fondazioneslowfood.it

L’evento è promosso da Slow Food Condotta Agro Aversano Atellano, dalla cooperativa Terra Felix, da Terrah Hub, dal Comune di Succivo da Legambiente e con il sostegno della Fondazione Con il Sud.

Print Friendly, PDF & Email