Ucraina, Nevi: “Sostegno senza se e senza ma, non esistono deroghe”

“Bisogna essere chiari. Se un giorno si sveglia una potenza mondiale e occupa uno spazio sovrano, non possiamo non appoggiarlo e non esistono deroghe, perché siamo stanchi o non abbiamo più soldi. Dobbiamo lasciar lavorare la diplomazia per far sì che cessi il conflitto ma per farlo dobbiamo ribadire il pieno sostegno all’Ucraina senza se e senza ma”.

Lo ha detto Raffaele Nevi, vicepresidente dei deputati di FI e portavoce del partito azzurro, intervenendo a Tagadà su La7.
Print Friendly, PDF & Email