Elezioni in Portogallo, centrodestra vince le elezioni dopo 8 anni di governo socialista. Sorpresa per l’impennata di Chega

Dopo una notte di tensione e suspense, il Portogallo si è svegliato con la conferma della vittoria del centrodestra, un decisivo cambio di rotta, dopo ben 8 anni di governo socialista. Alleanza Democratica figura come primo partito, ma la vera rivelazione di queste elezioni porta il nome di un altro partito: André Ventura. Il leader del partito di estrema destra Chega ha conquistato la scena politica portoghese con una vittoria sorprendente, ottenendo 1.108.764 voti e 46 seggi, portandosi al 18,06% dei consensi. Un decollo impressionante rispetto alle elezioni precedenti, quando aveva conquistato 12 seggi e il 7,15% delle preferenze.

Ma se l’affermazione di Ventura come terza forza del Paese è evidente, a questo punto la situazione del centrodestra guidato da Luís Montenegro è tutt’altro che chiara. Dopo un testa a testa serrato con il Partito Socialista di Pedro Nuno Santos, il centrodestra è riuscito a strappare una vittoria di misura con 79 seggi contro i 77 del partito socialista. Montenegro ha commentato il risultato dichiarando: “Un voto in più.”

La coalizione di centro-destra dell’Alleanza Democratica ha ottenuto una vittoria di misura, conquistando il 29,5% dei voti scrutinati, mentre il Partito Socialista in carica ha raggiunto il 28,7%, molto lontano dal 41% raggiunto due anni fa. Il leader socialista Pedro Nuno Santos ha ammesso la sconfitta, segnando la fine del lungo periodo di governo socialista in Portogallo.

Il Partito di destra estrema Chega, fondato solo cinque anni fa da André Ventura, ha fatto passi da gigante nei consensi. Il suo risultato solleva domande sulla possibile influenza del partito estremista nel futuro governo portoghese, considerando che nessuno dei due grandi partiti ha ottenuto una maggioranza sufficiente per governare in assenza di alleanze.

Tuttavia, Montenegro ha già fatto sapere che non è intenzionato a formare una coalizione di governo con Chega. Questo potrebbe aprire spazi per negoziati complessi e alleanze improbabili nel panorama politico portoghese.

Dunque, il Portogallo si trova ora di fronte a una nuova era, con un quadro politico complesso che richiederà abilità e pragmatismo per la formazione di un governo stabile e funzionale.

Intanto, sul nostro fronte, non tardano ad arrivare le congratulazioni del leader della Lega Matteo Salvini, che ha commentato prontamente sul suo profilo twitter: “Congratulazioni all’amico e alleato André Ventura per lo straordinario successo di Chega, soli contro tutti. Il vento del cambiamento soffia forte in tutta Europa, aspettando il 9 giugno”.

Print Friendly, PDF & Email