Eav Brusciano, il magistrato Catello Maresca in visita all’associazione Progetto Alfa

Ieri mattina, presso la Stazione EAV di Brusciano, attualmente in concessione all’associazione Progetto Alfa, ha fatto visita il magistrato Catello Maresca 

L’evento coordinato dal Presidente Pasquale Antonio Riccio ha avuto tra i relatori anche l’amministratore dell’Agenzia di sviluppo Area Nolana, Vincenzo Caprio.
Maresca ha raccontato ai tanti ragazzi e ragazze la storia del rapporto che ha avuto con il boss Zagaria da lui arrestato. Stuzzicato dalle domande dei ragazzi ha raccontato come “le mafie cercano di occupare gli spazi e sostituirsi all’assenza dello Stato con delle agevolazioni ai cittadini, ma che non fanno sviluppare il territorio, in quanto le mafie hanno sempre lo scopo di arricchirsi bloccando la crescita economica e culturale del territorio dove si installano”.

Una soluzione per il magistrato Maresca è quella di “introdurre un programma di conoscenza storica e sociologica delle mafie e dell’Antimafia che parta dal Ministero dell’Istruzione per le Scuole per dimostrare che, prendendo spunto dal titolo del Suo ultimo lavoro letterario, ‘Lo Stato vince sempre’ “.

Il Presidente Riccio ha affermato che “occupando gli spazi come nel caso della Stazione EAV di Brusciano che era abbandonata a se stessa nel degrado e nella illegalità, attraverso l’opera del Terzo Settore si possa far rivivere questi luoghi”.

Infine, l’amministratore dell’Agenzia di sviluppo Area Nolana, Vincenzo Caprio, ha raccontato la sua esperienza lavorativa.

Print Friendly, PDF & Email