Intelligenza artificiale, padre Paolo Benanti è il nuovo Presidente della commissione Ai: “Mettere al centro l’umano”

Dopo le dimissioni di Giuliano Amato in seguito alle polemiche sorte circa alcune sue dichiarazioni sulla Corte Costituzionale, sarà padre Paolo Benanti a sostituirlo in qualità di Presidente della commissione Ai per l’informazione. A comunicarlo è stato Alberto Barachini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’informazione e all’editoria. “In questi mesi di lavoro – ha spiegato Barachini – ho potuto conoscere la sua competenza e il suo equilibrio. Per questo sono onorato che abbia accettato l’incarico”.

Padre Benanti, nato nel 1973 a Roma, è un Francescano del Terzo Ordine Regolare e occupa il ruolo di consigliere del Papa su intelligenza artificiale ed etica tecnologica. Esperto sul tema, ha conseguito nel 2012 alla Pontificia Università Gregoriana il dottorato in teologia morale grazie a una tesi sulla “corporeità nell’epoca del postumano”; tesi che ha poi vinto il Premio Belarmino – Vedovato. Insegna in vari istituti temi legati all’etica, in relazione alla sessualità e alla tecnologia, ha fatto parte della Task Force Intelligenza Artificiale ed è membro della Pontificia accademia per la vita con mandato per l’intelligenza artificiale. A livello internazionale, infine, ha studiato nel 2013 presso l’istituto di Etica dell’Università di Georgetown, venendo poi nominato nell’ottobre del 2023 come uno tra i 39 membri del New Artificial Intelligence Advisory Board delle Nazioni Unite.

“Il valore fondamentale – dichiara – è quello della persona, portatrice di valori e portatrice di desiderio e di avere una sua individuale storia”. Proprio in virtù di ciò, l’impegno di padre Benanti sarà difendere l’essere umano dalle ingerenze di una tecnologia che, evolvendosi, potrebbe portare alla distruzione dei nostri stili di vita. L’obiettivo è quello di “mettere al centro l’umano” e mantenere “l’auto-capacità delle persone di svilupparsi e di autodeterminarsi come valore principale”.

Print Friendly, PDF & Email