Gli auguri della Chiesa di Napoli nel decimo anniversario dell’elezione di Papa Francesco

L’arcivescovo don Mimmo Battaglia, a nome di tutta la comunità ecclesiale di Napoli, dei vescovi ausiliari, dei presbiteri, dei diaconi, delle consacrate e dei consacrati, delle laiche e dei laici e di tutti gli uomini e le donne di buona volontà, eleva fervide preghiere di ringraziamento al Signore nel decimo anniversario dell’elezione al soglio pontificio di Papa Francesco.

La Sua passione apostolica, la parresìa, l’ampiezza e la finezza del Suo “sguardo” pastorale, volto a costruire una Chiesa in uscita, sinodale, desiderosa di dialogare con tutti, costituiscono il segreto di quel cammino «di fratellanza, di amore e di fiducia» che la sera di quel 13 marzo 2013 ha consegnato all’umanità intera.

Riconoscendo nella centralità del Vangelo, nell’amore per i piccoli, i poveri e i migranti, nella fratellanza universale come amicizia sociale in un tempo di guerra e di disuguaglianze, nel rispetto per il creato, nostra casa comune, e nel contrasto ad ogni forma di corruzione e di abuso – una personale “enciclica” fatta di gesti di vicinanza e prossimità – le tracce di un magistero edificato dalla misericordia che lascia la porta del cuore sempre aperta, preghiamo perché, nella Sua missione ascolti sempre le voci e le aspirazioni che salgono dagli uomini e dalle donne, in particolare da chi fa più fatica, le voci e le aspirazioni che salgono dal mondo intero e non si stanchi mai di promuovere la pace e la concordia fra i popoli.

Nell’assicurare la nostra preghiera e la nostra devozione filiale per il Suo ministero petrino, La affidiamo alla Vergine di Guadalupe, Stella dell’evangelizzazione, affinché, annunciando la “gioia del Vangelo”, possa sviluppare un magistero sempre più profetico, ponte di riconciliazione umana e di fraternità operosa, capace di spingere la Chiesa universale lungo nuove rotte.

Print Friendly, PDF & Email