Lotta senza quartiere ai reati ambientali e ‘Terra dei fuochi’: firmati due accordi tra Città Metropolitana di Napoli, Procure della Repubblica e Province di Avellino, Benevento e Caserta

    Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Gaetano Manfredi, il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, Luigi Riello, i Presidenti delle Province di Avellino, Benevento e Caserta e i Procuratori della Repubblica presso i Tribunali competenti sui territori delle quattro province hanno firmato questa mattina l’intesa che prevede l’impiego congiunto degli agenti della Polizia Metropolitana di Napoli e delle Polizie Provinciali di Avellino, Benevento e Caserta in azioni di prevenzione, contrasto e repressione degli illeciti perpetrati ai danni dell’ambiente, promuovendo politiche di sicurezza integrata convergenti, con il coordinamento e l’impulso delle Procure.
    L’altro accordo, che riguarda solo l’area metropolitana di Napoli, prevede il rafforzamento della cooperazione tra il Corpo di piazza Matteotti e le Procure del territorio, con la condivisione di informazioni e personale.
    Alla cerimonia ha partecipato anche il Consigliere Delegato in materia di Protezione civile, Terra dei fuochi e Beni confiscati alla criminalità della Città Metropolitana di Napoli, Flocco Salvatore.
    Print Friendly, PDF & Email