Capodanno, appello di Gaeta: “Stop ai botti illegali. Si festeggi con responsabilità a tutela dei più fragili e dei nostri amici a 4 zampe” 

“Allo scoccare della mezzanotte prevalga il buonsenso e si festeggi con responsabilità. I cittadini siano sensibili ai temi della sicurezza, della tutela di sè stessi e delle persone fragili, degli animali e dell’ambiente in occasione dei festeggiamenti per il Capodanno. La nostra città ha purtroppo un triste primato nell’utilizzo di fuochi d’artificio, di cui se ne fa un uso smodato, e c’è chi non disdegna anche armi da fuoco, che ogni anno provocano feriti, e a volte vittime, anche tra i giovanissimi. Eventi drammatici che coinvolgono chi ne fa uso e chi ne diventa bersaglio accidentalmente. È sacrosanto festeggiare l’appuntamento con l’anno che verrà, a patto che si faccia all’insegna della leggerezza e del divertimento”. É l’appello lanciato dalla consigliera regionale di Europa Verde – Demos, Roberta Gaeta, in vista dei festeggiamenti di fine anno.

“Piuttosto che vietarli del tutto, emanando ordinanze puntualmente inottemperate dalla cittadinanza – ha proseguito Gaeta – è tempo di educare alla cultura di un divertimento che non lasci strascichi, utilizzando le tantissime tipologie di fuochi pirotecnici legali e a basso rischio che appartengono alle normative europee F1 e F2 come i bengala, le fontane, le stelline. Lo ritengo un atto di civiltà e d’amore per il prossimo e per i nostri amici a quattro zampe che, non dimentichiamolo, sono quelli che pagano il maggiore scotto a causa del frastuono. Per gli animali ogni Capodanno è un evento terrificante che lascia il segno. Non c’è modo di rassicurarli né di proteggerli. Per la mia cagnolina di 13 anni, ogni 31 dicembre è un colpo al cuore…E allora, proprio per tutti quelli che amano gli animali, come io la mia Foxy, dico col sorriso: Se li ami un botto, rinuncia ai botti”, ha concluso Roberta Gaeta.

Print Friendly, PDF & Email