Liz Truss, nuovo premier del Regno Unito

Liz Truss è stata eletta nuova leader del Partito Conservatore britannico, maggioranza alla Camera dei Comuni, ed è proprio lei ad aver sostituito Boris Jonson, diventando la nuova prima ministra del Regno Unito.

Nata nel 1975, è la terza donna a guidare il Paese. Prima di lei Margaret Thatcher e Theresa May.

Nella sua storia politica solo dopo l’Università entra nei conservatori, diventando prima deputata nel 2010 e ministro nel 2014.

Viene spesso paragonata alla Thatcher quale lady di ferro, tenendo contro delle sue posizioni spesso estreme durante la campagna elettorale. Ricordiamo la sua scelta di tagliare le tasse alle aziende e ai ceti più ricchi.

“Sono onorata di assumere questa responsabilità in un momento vitale” per il Regno Unito, ha dichiarato la nuova premier britannica prendendo possesso della residenza di Downing Street.

Ha tenuto il suo discorso all’esterno come previsto circondata da deputati Tory, funzionari e familiari. Non è mancato l’omaggio a Johnson, come “uno dei più importanti primi ministri” della storia.

Tra i suoi primi obiettivi: il rilancio dell’economia britannica, la sfida della crisi dell’energia e il consolidamento del sistema sanitario nazionale (Nhs) messo alla prova dalla pandemia di Covid.

Nel pomeriggio di ieri Liz Truss ha anche incontrato la regina Elisabetta, recandosi nella residenza reale scozzese di Balmoral per la designazione formale da parte della regina a nuova premier britannica e la cosiddetta cerimonia del ‘baciamano’ (che può essere un inchino o una stretta di mani) a Sua Maestà.

Print Friendly, PDF & Email