Imprese, Ronghi (FMPI): “Per supplire alla carente incisività del decreto aiuti bis, intervengano Governo e Parlamento”

“Nel Sud Italia e particolarmente in Campania le micro e piccole imprese si vedono negare il credito di imposta derivante dal superbonus 110% e corrono il rischio del fallimento. A ciò si aggiunge l’emergenza provocata dal rincaro dei costi energetici. Il Governo non può continuare ad assistere passivamente. Serve un fondo di garanzia per sbloccare urgentemente questi crediti”, ha dichiarato stamani il Direttore Generale di FMPI Salvatore Ronghi che, insieme con il Responsabile FMPI di Salerno, Sergio Marino, ha incontrato imprenditori del territorio salernitano.

“Il nostro Presidente, Antonina Terranova, ha denunciato questa grave situazione in una nota inviata al Presidente Draghi e oggi chiediamo l’impegno di tutte le forze politiche per mettere in campo i necessari strumenti per ‘disincagliare’ i crediti d’imposta e scongiurare il fallimento di migliaia di micro e piccole imprese. Il Decreto Aiuti bis non mette al riparo le imprese da tale rischio, ma il Parlamento può rimediare introducendo una misura ad hoc prima dell’approvazione finale del testo”, ha precisato Ronghi.

 

Print Friendly, PDF & Email