Crisi di Governo, Mattarella respinge le dimissioni di Draghi e manda il Premier alle Camere

Draghi: “Non vi è più il patto di fiducia alla base dell’azione del Governo”

“Il Presidente della Repubblica non ha accolto le dimissioni”: è quanto si legge da una nota del Colle a proposito delle dimissioni rassegnate in serata dal Presidente del Consiglio  Mario Draghi.

Dalla nota si apprende ancora che Mattarella “ha invitato il Presidente del Consiglio a presentarsi al Parlamento per rendere comunicazioni, affinché si effettui, nella sede propria, una valutazione della situazione che si è determinata a seguito degli esiti della seduta svoltasi oggi presso il Senato della Repubblica”.

Nella giornata di mercoledì, Draghi si recherà pertanto prima al Senato e poi alla Camera. Pur non essendoci ancora nulla di ufficiale, si sottontende l’intenzione di voler chiudere in un solo giorno la verifica parlamentare. Ciò che è certo è che per la tenuta del Governo – come dichiarano Pd, Forza Italia e Lega – la prossima settimana sarà cruciale: chi sosterrà il Governo Draghi lo farà assumendosi la responsabilità in Parlamento.

 

Print Friendly, PDF & Email