Reddito di Cittadinanza, Zangrillo (FI): “Finalmente anche il Movimento 5 Stelle ammette il fallimento”

“Il reddito di cittadinanza è un fallimento perché genera assistenza e non lavoro. Forza Italia lo dice da sempre ma ora lo riconosce anche il Movimento 5 Stelle che ha presentato al dl aiuti un emendamento identico ad uno a mia prima firma che equipara la chiamata diretta di un datore di lavoro nei confronti di un precettore del reddito, effettuata al di fuori del circuito degli uffici di collocamento, ad offerta congrua”. Così, in una nota, il deputato di Forza Italia Paolo Zangrillo.

“Si tratta  – prosegue – dell’uovo di colombo che al tempo stesso certifica che tutto il carrozzone dei patti per il lavoro messo in piedi in questi due anni è un clamoroso fallimento e che anche 5 stelle lo ammetta è una buona notizia. Allo stesso tempo, però, ci vuole coerenza. Se si ammette che il sistema per il ricollocamento al lavoro dei beneficiari del reddito è fallito, non ha senso costringere le Regioni a reiterare l’esperienza del sistema “navigator “. E per questo che mi batterò – conclude -, insieme a tutta Forza Italia per far approvare l’emendamento soppressivo di questa proroga che ho presentato al Dl aiuti”.

Print Friendly, PDF & Email