Venezia, G8 delle Diete Chetogeniche 2022: il summit dei ricercatori italiani del settore

Si è svolto il 25 e 26 Maggio 2022, nella meravigliosa cornice della città di Venezia, presso l’Hotel NH Venezia Laguna Palace, la seconda edizione del G8 delle Diete Chetogeniche.

Il summit che ha visto la partecipazione dei 16 più importanti Ricercatori italiani del settore (8 relatori e 8 rispettivi discussant) che hanno parlato di otto specifici temi sulla dieta chetogenica in ambito endocrinologico, metabolico e nutrizionale, davanti ad un pubblico in sala e partecipanti online, che hanno raggiunto la quota di più di 600 iscritti all’evento.

L’evento è stato coordinato ed organizzato dai Professori Giovanni Spera e Antonio Caretto e tra le personaltà che hanno preso parte all’evento troviamo la Prof.ssa Annamaria Colao, Presidente della Società Italiana di Endocrinologia (SIE), il Prof. Luca Busetto Presiedente della Società italiana dell’Obesità (SIO), Prof. Arrigo F. G. Cicero, Presidente della Società Italiana di Nutraceutica (SINUT), il Prof. Rocco Barazzoni, Presidente della Società Europea di Nutrizione Clinica e Metabolismo (ESPEN) e altri ancora.

Tra i massimi esperti che hanno partecipato al G8, spicca il Prof. Luigi Barrea, Professore Universitario Associato di Nutrizione Clinica e Specialista in Scienza dell’alimentazione presso l’Università Telematica Pegaso e l’UOC di Endocrinologia dell’Università Federico II di Napoli. 

Il Prof. Luigi Barrea è anche coordinatore del Club della Società Italiana di Endocrinologia (SIE) denominato “Terapie Dietetiche in Endocrinologia e Metabolismo” ed è uno dei Professori Universitari italiani più attivo nel campo della nutrizione clinica e in particolare della dieta chetogenica.

Nel suo intervento il Prof. Barrea dice: “Il tema delle diete chetogeniche è, ad oggi, un argomento molto vasto e di notevole interesse scientifico. Sono state pubblicate diverse evidenze scientifiche sull’applicazione delle diete chetogeniche in alcuni nuovi contesti clinici in cui la terapia farmacologica classica ha dei limiti di efficacia e perciò la combinazione con la terapia non-farmacologica ti tipo dietetica, può fornire una maggiore efficacia terapeutica grazie alla rapida riduzione del peso corporeo e dell’infiammazione sistemica, alla base delle principali patologie endocrine e metaboliche. Questo summit nazionale così importante ha radunato gli 8 più importanti esperti di dieta chetogenica che hanno in attivo importanti pubblicazioni medico-scientifico proprio su questa terapia dietetica in diversi ambiti clinici. Così nasce l’idea del Prof. Giovanni Spera di un G8 sulle diete chetogeniche”.

La dieta chetogenica – spiega ancora il Prof. Barrea – rappresenta, ad oggi, una vera e propria terapia medica non farmacologica utilizzata in diverse aree della medicina: dal trattamento dell’obesità semplice a quella complicata da comorbidità come il diabete tipo 2, l’ipertensione, le dislipidemie ma anche in diverse patologie endocrine come nella Sindrome dell’Ovaio Policistico. Tra i nuovi campi di applicazione della dieta chetogenica bisogna annoverare anche alcune patologie dermatologiche, come la psoriasi e l’acne, due patologie che vedono alla base della loro fisiopatologia l’infiammazione sistemica e l’aumento dello stress ossidativo, i due processi che vengono regolati dalle diete chetogeniche e che giustificano l’efficacia “terapeutica” di questa terapia medica nutrizionale non farmacologica. Gli studi scientifici che sono stati pubblicati negli ultimi anni, infatti, hanno chiaramente dimostrato che i corpi chetonici (che si formano in corso di dieta chetogenica) possono essere considerati dei veri e propri “farmaci” antinfiammatori con proprietà antiossidanti.

I lavori congressuali del G8 delle diete chetogeniche sono iniziati il 25 Maggio 2022 con il tema “Psoriasi e sindrome dell’ovaio policistico (PCOS): Ruolo delle diete chetogeniche”, intervento tenuto dal Prof. Luigi Barrea, il quale spiega perché due patologie apparentemente così diverse hanno in comune uno stato infiammatorio che porta alle complicanze dermatologiche per la psoriasi e ormonali per la PCOS e dove la terapia nutrizionale chetogenica trova un’applicazione molto importante.

Il Prof. Luigi Barrea ha relazionato anche nella seconda giornata del summit, il 26 Maggio, dove ha parlato dell’evoluzione e lo stato dell’arte delle Diete Chetogeniche.

Print Friendly, PDF & Email