Procida capitale della cultura: presentato il programma

“Procida Capitale italiana della cultura 2022” è già una realtà. Il programma, presentato ufficialmente nel palazzo della Regione Campania, si preannuncia particolarmente intenso e ambizioso. Ad annunciarlo il direttore del Progetto, Agostino Ritano: “Procida nel 2022 non sarà una Disneyland degli eventi culturali, ma un importante acceleratore del territorio. Sarà un laboratorio culturale di felicità sociale”. L’isola di Arturo, come è nota la più piccola delle tre isole campane, grazie all’omonimo romanzo di Elsa Morante, riceverà il testimone da Parma il 14 gennaio 2022. Il 22 gennaio, con un evento di 8 ore ispirato ai miti del mare, verrà inaugurata l’iniziativa con performance teatrali, parate e uno spettacolo pirotecnico.
Il programma, che prevede 150 eventi in 330 giorni, è suddiviso in 5 sezioni declinate con altrettanti verbi – Procida inventa, Procida ispira, Procida include, Procida impara, Procida innova -.
Lo slogan dell’iniziativa, La cultura non isola, pur ideato prima che iniziasse la fase pandemica, rivela ancora di più in questo momento la sua forza espressiva.

“Una grandissima occasione che ci riempie di orgoglio e ci impegna in uno sforzo straordinario” – dichiara il Presidente della Regione Campania – “Una occasione di rilancio dell’economia turistica e dell’economia, in generale, della nostra regione che fa un importante investimento a sostegno di Procida capitale della cultura. Abbiamo dovuto ripensare il sistema dei trasporti, potenziare il sistema sanitario. Avremo eventi davvero straordinari che si diffonderanno in tutta la regione; da Procida partirà la valorizzazione di tutta la zona dei campi Flegrei, della fascia costiera della Campania, di Ischia. Avremo possibilità di dare continuità a una stagione turistica che già quest’estate, grazie a tutti gli impegni affrontati per assicurare serenità sul fronte sanitario, è stata molto importante. Dobbiamo impegnarci per cogliere a fondo le opportunità connesse a questa sfida”. Il Governatore De Luca prosegue, fornendo alcuni dettagli sul grande investimento: La Regione ha già programmato, per rendere realizzabile il progetto di Procida Capitale della Cultura 2022, lo stanziamento di 8.730.412,63 euro, cifra destinata allo sviluppo del programma culturale, alla realizzazione di interventi integrativi e complementari per la valorizzazione del patrimonio culturale campano e a opere infrastrutturali di rilievo, primo fra tutti il restauro e la riqualificazione di Palazzo d’Avalos.

Il Sindaco di Procida, Dino Ambrosino, ricorda orgogliosamente l’impegno profuso dalla comunità per raggiungere questo fondamentale obiettivo:“Sin da gennaio 2020 ci siamo messi all’opera per coinvolgere la comunità. La designazione di Procida ha fatto il giro del mondo. Sull’isola è venuto il New York Times con un suo corrispondente e il National Geographic ci ha inserito tra le 25 mete da visitare nel 2022. Ha vinto il progetto non di un solo comune ma di una rete istituzionale che ha fatto percepire un valore aggiunto”.

Print Friendly, PDF & Email