Terze dosi in Campania, De Luca: “Aperte a tutti dopo i sei mesi dall’ultima somministrazione”

L’aumento dei contagi, l’arrivo dell’inverno e soprattutto l’avvicinarsi delle festività natalizie, stanno costringendo il nostro Paese a frenare in ogni modo la quarta ondata da Covid-19, che vede già coinvolti diversi paesi.

Le regioni italiane stanno correndo ai ripari, avanzando con le terze dosi. Ricordiamo che gli anticorpi prodotti dal vaccino ad m-Rna (Pfizer e Moderna) hanno una durata di sei mesi, nonostante la validità del Green Pass sia invece di un anno.

Bene, la Regione Campania ha reso noto ieri con un comunicato che “nel corso della riunione convocata dal Presidente Vincenzo Luca con i dirigenti delle Asl e delle Aziende Ospedaliere della Campania, è stato confermato che le vaccinazioni con terza dose, trascorsi i sei mesi dall’ultima somministrazione, sono aperte a tutti i cittadini della Campania senza limiti di fasce di età o di categorie. Per le terze dosi ci si può rivolgere direttamente ai centri vaccinali senza alcuna prenotazione. Resta la priorità assoluta delle dosi “booster” per il personale sanitario, quello delle Rsa e del personale scolastico. Ma ogni cittadino che voglia, può essere immediatamente vaccinato“.

Dunque, non resta che attendere e vedere quali saranno le valutazioni anche da parte del governo centrale, che a quanto pare vorrebbe andare verso una linea di maggiori restrizioni per i non vaccinati.

Print Friendly, PDF & Email