Napoli 2021, D’Angelo: “Per la Città serve un sindaco per il presente, non per il futuro”

Il candidato sindaco: «Passerelle e discorsi vuoti come negli ultimi trent’anni»

«A Napoli serve un sindaco che sia concentrato sul presente, non un sindaco per il futuro».
Sono questi i commenti di Sergio D’Angelo, candidato primo cittadino nel capoluogo partenopeo con l’appoggio delle liste civiche “Tutto il bello di Napoli con Sergio D’Angelo”, “La Città che vogliamo con Sergio D’Angelo” e “Lista civica per Napoli – SiAmo Napoli”, alle dichiarazioni odierne del candidato del centro sinistra Gaetano Manfredi.

«Ho sentito parlare di nuova stagione, in realtà tutto si ripete come in passato. I metodi sono sempre gli stessi, passerelle di capi politici senza che nessuno parli di cosa fare per la città e soprattutto in che maniera e in quanto tempo realizzarlo».

«In ogni campagna elettorale Napoli deve ritornare ad essere centrale in Italia e nel Mediterraneo, ma nessuno spiega in che maniera farlo visto che il capoluogo partenopeo è una città con i servizi minimi assenti, dai trasporti al sostegno alle famiglie indigenti: sappiamo bene cosa occorre fare per il bene della città, lo sappiamo da decenni», continua D’Angelo.

«Il discorso “futuristico” di Manfredi ne è la dimostrazione, discorsi che si ripetono uguali a se stessi da oltre trent’anni con i risultati che tutti noi napoletani vediamo ora, nel presente», conclude D’Angelo.

Print Friendly, PDF & Email