Euro cartaceo addio, arriva la moneta elettronica

Ebbene si, entro la fine del 2021 è prevista la sperimentazione per la creazione della nuova moneta digitale.

L’euro digitale, a differenza delle attuali criptovalute, avrà esattamente le caratteristiche del contante, secondo quanto annuncia Fantacci, condirettore presso l’Unità di ricerca di innovazione monetaria dell’Università Bocconi. Sarà infatti disponibile a tutti i cittadini, bancarizzati e non, e potrà essere utilizzato o da un’applicazione scaricabile sul telefonico o attraverso un portafoglio elettronico della propria carta dei servizi.

Tra i benefici, ritroviamo l’immediata possibilità di erogazione di eventuali bonus o crediti a famiglie e cittadini, riducendo le tempistiche burocratiche e consentendo una maggiore trasparenza.

Seppur ancor solo un’idea,  non vi è l’intenzione di sostituire totalmente la moneta cartacea, anzi, si prevede un’affiancamento della nuova valuta a quella attuale.

Secondo Silvia Attanasio, responsabile dell’ufficio Innovazione dell’Associazione bancaria italiana, le caratteristiche possono essere dedotte dal report che la Banca centrale europea ha pubblicato e posto in consultazione a ottobre dello scorso anno e non sostituirà l’attuale moneta cartacea, ma l’affiancherà.

Print Friendly, PDF & Email