San Valentino al tempo del Covid: a Napoli si festeggia nelle “Bubble Moon”

Anche la Festa degli innamorati cambia faccia e, in questo 2021, si adatta al Covid e alle sue regole.

Dopo Parigi, Londra e Amsterdam, anche a Napoli arrivano le “Bubble Moon” per permettere agli innamorati di cenare a lume di candela con tanto di vista panoramica sul golfo di Napoli.

Le “Bubble Moon” sono delle capsule in plexiglass a forma di igloo, sanificate, isolate e pronte ad ospitare le coppie per una cena romantica in totale sicurezza.

L’idea è di Antonio Beneduce, amministratore delegato di Deltronics, l’azienda di Casoria che ha realizzato i due maxi schermi dello stadio Maradona.

Beneduce ha deciso di produrre ed installare queste capsule all’interno del complesso “Jemming”, situato nella parte alta dei Colli Aminei dove è possibile ammirare la città dall’alto nella sua bellezza.

Gli innamorati potranno prenotare la “Bubble Moon” attraverso il sito del “Jemming” e concedersi così una cena romantica a lume di candela scegliendo un menù, selezionando la propria playlist musicale e, addirittura, impostando un colore per la scenografia dell’igloo, anche perchè il tutto gestito attraverso controlli vocali una volta seduti all’interno.

Una volta all’interno dell’igloo, i clienti potranno gestire tutto con i controlli vocali: ciascuna “Bubble Moon”, che è climatizzata e può ospitare fino a sei persone, è infatti dotata di un assistente virtuale.

Alle installazioni in plexiglass, non a caso e per rimanere in ambito romantico, sono stati dati i nomi di quattro stelle: Andromeda, Cassiopea, Sirio e Vega

Le “Bubble Moon”, però, possono ospitare anche piccoli gruppi di amici per poter cenare in sicurezza.

Questo è sicuramente un tentativo di ricominciare a lavorare in sicurezza in un settore, quello della ristorazione e degli eventi, che ha pagato un prezzo altissimo per la pandemia da coronavirus.

 

Print Friendly, PDF & Email