Toscana, Marco Landi (Lega) è il portavoce dell’opposizione in Consiglio regionale

Si è riunita, questa mattina, l’assemblea dei consiglieri appartenenti alla coalizione di minoranza maggiormente rappresentativa, formata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. L’incontro ha determinato la nomina del nuovo portavoce dell’opposizione in Consiglio regionale: Marco Landi (Lega), proposto dalla capogruppo della Lega, Elisa Montemagni e approvato con espressione unanime dei gruppi consiliari.

Marco Landi ha conseguito la laurea in Diritto internazionale alla Facoltà di Scienze Politiche di Firenze e, attualmente, è impegnato nel campo imprenditoriale.

In qualità di portavoce dell’opposizione, potrà richiedere che si svolgano indagini conoscitive -nel limite di due l’anno-. Inoltre, potrà adoperarsi perché il presidente del Consiglio commissioni al presidente della Giunta lo svolgimento di comunicazioni su importanti questioni di interesse generale. Potrà intervenire con tempi più lunghi, rispetto agli altri consiglieri, sulla presentazione del programma di governo, sul documento di programmazione economica e finanziaria, sul bilancio di previsione, sul rendiconto generale della Regione e sugli atti di programmazione generale.

Tra i compiti più significativi, la partecipazione alle riunioni della Conferenza di programmazione dei lavori.

Il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, gli ha direttamente rivolto gli auguri “per un lavoro proficuo insieme e un utile confronto per dare risposte a cittadini toscani”.

Il neoeletto consigliere ha pubblicamente commentato “Grazie alle forze di opposizione di centrodestra che hanno individuato nella mia persona il collante per un’azione determinata di collaborazione e di confronto, ma anche dura se necessaria”.

In merito all’emergenza Covid-19, sottolinea il fatto che la sua parte politica abbia presentato un atto “per sollecitare l’utilizzo anche dei test sierologici, come viene fatto regolarmente e con successo in altre Regioni”.

Print Friendly, PDF & Email